BlogCreativity

Come creare una moodboard

by Anabella 17 Febbraio 2022
Subito un chiarimento, questa non sarà la classica moodboard di ispirazione per creare un progetto, o per raccontarlo ad gli.    Questa è la vostra moodboard! E’ un esercizio per connettere con voi stesse, ma anche per visualizzare dove siete oggi, e dove volete andare.  Questa nostra Moodboard, sarà come una “hoja de ruta” una nostra mappa.
  Sedetevi,  comode, nel letto, per terra… con una decina di giornali vecchi. Mettete buona musica, quella che vi spira e vi permette di connettere con voi stesse. Datevi un tempo, una trentina di minuti e iniziate a   “smembrare” in assoluta libertà i vostri giornali.  Strappate (letteralmente) le pagine con tutte le immagini che riflettono la vostra vita o i vostri interessi. Pensate a questo collage come a una forma di autobiografia pittorica,  che comprende il vostro passato, il vostro futuro e il vostro presente, nonché i vostri sogni!  Quando avrete abbastanza immagini, prendete un foglio bianco, vale anche un foglio di giornale o una lavagna di sughero. Iniziate a comporre e scomporre l’immagine, fino a che trovate quel quadro che veramente vi rappresenta.  Create la vostra moodboard, con l’aiuto della colla, washi tape, ecc. A queste immagini potete aggiungere anche un’illustrazione, una frase. Potete anche utilizzare elementi come lana, carta colorata, tutto e permesso è la vostra Moodboard.
Vi racconto un po’ di più sulle  moodboard, per me è il punto di partenza perfetto per dare sfogo alla mia creatività.

 

Cos’è e a cosa serve una moodboard

Una moodboard è una tavola di ispirazioni, ovvero un luogo   dove raccogliere immagini che esprimono delle suggestioni, dei valori. È un collage di immagini, colori, tipografie, pattern, texture in armonia tra loro.

 

Per prima cosa raccogli le ispirazioni

Il primo passo per creare una moodboard è la raccolta delle immagini. Inizia a raccogliere tutte le immagini che ti piacciono, che ti  rappresentano o che ti ispirano.    
Puoi   raccogliere immagini dalle riviste, dai libri e dai cataloghi.   Anche cartoline o flyer. Queste immagini possono rappresentare oggetti, persone, luoghi, testure o situazioni. Ma non dimenticare di pensare anche astratto, quindi a colori, profumi, sapori. Puoi utilizzare  scampoli di stoffe, pezzi di carta da parati e carte da  regalo, campioni di ogni tipo.    Una Moodboard si basa sulle sensazioni.

 

La scelta delle immagini è una fase fondamentale perché inizierai a guardarle con un occhio più critico. Mentre prima ti sei lasciata guidare dalle sensazioni adesso è il momento di essere più razionali.
Scegli le immagini più rappresentative e quelle più armoniche tra di loro visto che saranno affiancate. La tentazione sarà quella di conservare più immagini possibili ma ricorda che una buona moodboard è semplice e pulita. Less is more.

Inizia a sistemarli  dal centro e poi lavoraci intorno. La posizione e la dimensioni di ciò che andrai a disporre sulla lavagna è cruciale; gioca con le misure  per esaltare le immagini più rappresentative e usa lo spazio bianco per dare equilibrio e chiarezza alla moodboard. Mi piace sovrapporre le immagini e usare delle pennellate di colore e dei pezzetti di tessuti  per aggiungere tridimensionalità  

Ma ricordatevi, la nostra è una Moodboard speciale, non la stiamo realizzando per fare vedere quanto siamo brave, o per raccontare un nostro progetto! La stiamo realizzando per noi.

 

  •  SECONDO ESERCIZIO:

Come utilizzate il vostro tempo?  Elencante le attività principali che avete svolto durante questa settimana. Quanto tempo avete dedicato a ogni una? Quanto al piacere, quanto al dovere? Quando avete finito questo esercizio. Disegnate una torta, divisa in sette fette e a ogni fetta mettete un nome (spiritualità, esercizio, gioco, lavoro, amici, amore) ponendo per ogni fetta, un punto al livello di realizzazione in cui ritenete di essere (alto verso l’esterno, basso verso il centro) Poi uniti i punti, la figura vi dimostrerà dove siete sbilanciati.

  Avete tempo fino a domenica per realizzare e condividere gli esercizi.
Sono veramente felice e grata per l’entusiasmo con quale state affrontando questo Percorso Creativo!!
Grazie per tutta la vostra energie, per i vostri post, per le vostre riflessioni preziose.
Anabella

You may also like

Me on Instagram

Never go out of style